Home / Blog / Ottimizzare un sito per i motori di ricerca: qual è lo scopo finale?

CONDIVIDI

Ottimizzare un sito per i motori di ricerca: qual è lo scopo finale?

, 13 giugno 2006 | TAG: seo

Per fare un po' di chiarezza sull'ottimizzazione per i motori di ricerca riprendo un recente articolo pubblicato sul sito Axandra che chiarisce alcuni aspetti delle motivazioni che dovrebbero stare alla base di una campagna di ottimizzazione e promozione sui motori di ricerca per evitare di sprecare inutilmente risorse.

Molte aziende si sono rese conto che l'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO - Search Engine Optimization) è importante per avere successo su internet.
Tuttavia, molti webmasters ancora non conoscono bene che cosa riguarda e in cosa consiste l'attività SEO.

Se la SEO viene svolta senza un obiettivo corretto, può costare molto tempo e denaro senza ottenere risultati apprezzabili. Se svolta correttamente, l'attività SEO migliorerà il vostro business.

Qual è l'obiettivo dell' ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)?
L'obiettivo della SEO è di portare nuovi clienti sul sito web.
La SEO consiste nell'essere trovati dalle persone giuste. La SEO deve dare ad ogni prospect la giusta offerta. Semplice no?

Quale NON è l'obiettivo della SEO?
La SEO non consiste nell'avere il proprio sito elencato per ogni parola chiave di ricerca possibile. Molte persone provano ad ottenere più posizionamenti possibili nei motori di ricerca, per più parole chiave possibili. Questo non solo è un lavoro enorme, ma è anche un enorme spreco di tempo. Non è importante che il sito web sia elencato per tutte le parole chiave possibili. È importante invece che il sito sia elencato per le giuste parole chiave e che trasformi i visitatori in clienti.

Come potete migliorare i risultati dell'ottimizzazione e promozione nei motori?

  1. Creare pagine web convincentiQuesto è un punto molto importante. Se sul sito non ci sono pagine che siano interessanti per il proprio target di utenti allora non serve a nulla preoccuparsi di avere visitatori. Le pagine web devono essere disegnate e costruite in maniera di trasformare il più possibile il visitatore in compratore. E' necessario creare fiducia, convincere i visitatori e rendere le pagine web facili da utilizzare.
  2. Trovare le giuste parole chiaveTrovare le parole chiave che funzionino meglio per il proprio sito internet. Alcuni software e strumenti on-line possono aiutare nello sviluppo di liste di parole chiave collegate al proprio business. Queste parole chiave possono essere utilizzate per attivare delle campagne Pay per Click(PPC) su Google e su Yahoo. Il monitoraggio di queste parole chiave con un software di tracking delle conversioni adatto aiuterà a capire quali parole chiave portano delle vendite e quali parole sono solo uno spreco di tempo e soldi.
  3. Ottimizzare le pagine web per queste parole chiaveUna volta che si sanno le parole chiave che portano conversioni, è necessario ottimizzare le pagine del sito web per queste keywords. Mentre il PPC permette di verificare rapidamente le parole chiave e il loro rendimento, ottimizzare le pagine web permette di ottenere i visitatori giusti senza pagare.

L'ottimizzazione delle pagine web può condurre a grandi risultati se ci si concentra sui giusti obiettivi. La SEO deve migliorare il business e far aumentare le vendite.

Non è importante ottenere più traffco possibile. Concentrandosi sul proprio target specifico e sulle parole chiave che funzionano meglio si risparmia un sacco di lavoro e si aumentano i profitti.

CONDIVIDI

Ti potrebbero interessare anche...

Se il sito è popolare si vede
Quando si parla di popolarità di un sito web ci si riferisce alla notorietà che i motori di ricerca attribuiscono a tale sito. Il termine tecnico è "link popularity" ed identifica la popolarità di un sito in termini di link che riceve da siti esterni, fattore molto importante per posizionare un sito in testa ai risultati di ricerca.

06 novembre 2008
Test di Google: più risultati dai siti posizionati al primo posto.
Esperimenti di google per massimizzare il rendimento dei posizionamenti. Google sta testando una nuova interfaccia per i risultati delle ricerche che farà visualizzare, per alcuni posizionamenti, una lista di tre o quattro pagine rilevanti dallo stesso sito in corrispondenza del primo risultato delle ricerche (top result).

02 maggio 2006
Quanti sono i motori di ricerca...
...sui quali vale la pena essere posizionati? Periodicamente arrivano sulla mia mailbox offerte di aziende che vendono servizi di registrazione nei motori di ricerca proponendo formule del tipo "Registra il tuo sito nei motori di ricerca, aumenta il traffico subito, etc... Scegli la formula che fa per te"...

16 febbraio 2006